Chi siamo

 

 

L’idea di creare "Orto sul Terrazzo” nasce da un progetto concreto di orto sul balcone di Filippo e Federica.

Filippo (vedi il profilo LinkedIn) lavora da più di 15 anni nel settore della finanza sociale e della microfinanza in particolare. Si è a lungo occupato di economia sociale e informale e grazie al continuo lavoro sul campo in molti paesi nel mondo ha potuto osservare direttamente soluzioni di autoproduzione familiare e comunitaria in contesto rurale e constatare come sia possibile con pochi mezzi e grazie alla forza stessa della comunità creare sistemi in equilibrio alimentare e sociale.

Federica per tradizione familiare da sempre coltiva con amore i valori del saper fare, del riuso e dell'autoproduzione, acquisendo preziose conoscenze tramandate da genitori e nonni.

Filippo e Federica, oltre che condividere un progetto di vita, sono accomunati da un forte interesse verso il modello della decrescita felice. Si tratta di un modello economico e sociale di facile e conveniente applicazione a livello individuale, familiare e comunitario tendente alla riduzione dei consumi e alla valorizzazione e riscoperta di valori e soluzioni pratiche che, nel rispetto dell’ambiente, permettono di vivere in semplicità gli aspetti più realmente appaganti della vita e della natura.


Uno dei principali valori su cui si basa il modello della decrescita riguarda l’autoproduzione, ossia l’insieme dei metodi volti a riscoprire l'indipendenza nel creare ciò di cui abbiamo bisogno per vivere, staccandoci per quanto possibile dall'attuale sistema produttivo, riducendone la dipendenza e aumentando il piacere nell'utilizzo di ciò che viene prodotto.

Uno degli ambiti più interessanti dell’autoproduzione riguarda la coltivazione familiare di frutta e verdura. La creazione e coltivazione di orti in sostituzione di tappeti erbosi e piante ornamentali si sta diffondendo non solo in campagna. Sono in molti anche in città coloro che stanno riscoprendo il piacere di vedere crescere e gustare frutta e verdura prodotta sul proprio terrazzo. L’agricoltura sul balcone non riguarda solo la coltivazione ma può essere estesa alla trasformazione a livello casalingo di ciò che la terra ci offre. L’autoproduzione in tale ambito può comprendere quindi anche l’essiccazione e la conservazione di frutta e verdura, la produzione di farina e fiocchi di cereali, la spremitura di frutta e uva, ecc.


Parlano di noi